I bambini e lo yoga

Condotto da Enrica Bagnaresi, Antonella Bortoluzzi, Carmen Vesci

5 incontri per un totale di 30 ore di didattica frontale e laboratori.

Domenica 28 gennaio 2018 dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17
Differenze tra lo yoga per adulti e lo yoga per bambini – Yoga adattato alle esigenze dei bambini (mattino)
Contenuti ed obiettivi delle lezioni (pomeriggio)
Domenica 11 febbraio 2018 dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17
Come si imposta una lezione di yoga e laboratori (mattino)
Giochi di attenzione, sensoriali e cooperativi (pomeriggio)
Domenica 11 marzo 2018 dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17
Asana (mattino)
Storie con le asana e laboratori (pomeriggio)
Domenica 8 aprile 2018 dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17
Pranayama, massaggi, rilassamento e laboratori (mattino)
Il punto di vista della psicologa. Lo sviluppo psicofisico nell’età evolutiva.
Attenzione, concentrazione e consapevolezza. Come promuovere l’attenzione dei bambini verso sé, il mondo e gli altri? (pomeriggio)
Domenica 13 maggio 2018 dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17
Come preparare una lezione di yoga ricca e completa, laboratori e dibattito finale (mattino e pomeriggio)

Organizzazione e sede del corso:
Shakti – Centro Studi Yoga asd
Via Villoresi 11 – 20143 Milano
tel. 02 83 61 042
e-mail: info@shaktiyoga.net

Quote di partecipazione:
Quota associativa Centro Shakti: Euro 30
Partecipazione ai 5 incontri: euro 300
Partecipazione a una singola giornata: euro 65

A tutti coloro che avranno frequentato almeno 3 incontri verrà rilasciato un attestato di partecipazione

Lo yoga può essere sicuramente il primo passo da compiere per reintrodurre relazioni naturali tra i bambini, senza timore di essere giudicati, poiché lo yoga è il tempo in cui non si è sotto pressione. Attraverso lo yoga i bambini possono stare insieme condividendo qualcosa, senza sentirsi in competizione, né umiliati, né inadeguati. La pratica dello yoga favorisce tra i bambini il rispetto per gli altri.
Nello yoga non esiste la fretta né la competizione, né ciò che è giusto o sbagliato (il giudizio). Esiste ogni singolo individuo con i propri punti di forza e debolezza e la voglia di conoscerli per poterli utilizzare al meglio. Nello yoga la risposta c’è sempre, a breve o a lungo termine.
Attraverso lo yoga i bambini possono imparare a sviluppare la capacità di attenzione.
Attraverso le posizioni statiche e dinamiche si acquisisce anche la stabilità emotiva e si aiutano i bambini ad avere più fiducia in sé, più consapevolezza delle proprie capacità e maggiore autocontrollo.
Questo corso è finalizzato a fornire agli insegnanti gli strumenti adatti ad una adeguata gestione del gruppo, che consenta ai bambini di raggiungere uno stato di benessere psicofisico.

Enrica Bagnaresi è insegnante di yoga diplomata presso la SFIDY secondo gli insegnamenti di Claudio Conte e Patrick Tomatis. Ha seguito corsi di formazione per l’insegnamento dello yoga ai bambini, tenuti da Wanda Patt e Mario Cistulli. Insegna yoga nell’ambito della scuola pubblica milanese.

Antonella Bortoluzzi è insegnante di scuola primaria ed insegnante di yoga per bambini nella scuola pubblica milanese. Si è formata presso la scuola di Wanda Patt, i seminari della RYE italiana e di Mario Cistulli. Ha seguito corsi organizzati dal MIUR.

Carmen Vesci è psicologa dell’età evolutiva e psicoterapeuta, terapeuta della famiglia, della coppia e individuale. Conduce percorsi di formazione rivolti a genitori, educatori e operatori in campo educativo e psicologico. È socia dell’organizzazione italiana degli analisti transazionali (AIAT) e Seminar Leader Family Lab per lo sviluppo di competenze comunicative e relazionali per quanto riguarda i rapporti all’interno della famiglia e l’educazione dei figli.