Togliere fiato al respiro – 
Il prāṇāyāma come non si è mai inteso – Ciclo di incontri con Federico Squarcini – Milano

Docente: Federico Squarcini

Per l’animale umano l’aria che respira è il luogo della quotidiana ambientazione, di cui è ospite e ospitante da migliaia di secoli. L’abitudine a siffatta condizione è talmente stratificata e incistata da renderla praticamente invisibile. L’aria respirabile è ormai altro: è un ‘bene di consumo’, un ‘diritto naturale’, è dovuta e insindacabile. La condizione di essere effettivamente ospitati dallo spazio areato in cui si deambula è dunque talmente remota alla coscienza dell’odierno ‘utente d’ossigeno’ che questi necessita di seminari e corsi di aggiornamento per recuperare contezza del ‘suo stesso respiro’, che altresì vede come un0 dei tanti dominî del suo onnivoro consumare quotidiano.
Prendendo spunto dalla rilettura in chiave sāṃkhya del secondo ‘quarto’ (pāda) degli Yogasūtra di Patañjali, in questa serie di incontri verrà proposta una lettura assai desueta del quarto aṅga del suo ‘metodo’, incentrato sulla ‘modalità di governo della respirazione’ (prāṇāyāma), sicché da guadagnare maggiore contezza di una delle più intime e intense esperienze della nostra vita sensibile.

Primo incontro: 9 ottobre 2020 – l’istituzione del respiro
Secondo incontro: 13 novembre 2020 – l’alterazione del respire
Terzo incontro: 27 novembre 2020 – la svestizione del respiro
Quarto incontro: 11 dicembre 2020 – il culmine dell’inversione, dal respiro, al fiato, all’aria. da soli, sono entrambi mezzi senza fini.

Orari: 11.30-13.30 | 14.30-16.30

Federico Squarcini
insegna Religioni e Filosofie dell’India e Lingua e Letteratura Sanscrita all’Università Ca’ Foscari di Venezia, dopo aver insegnato Indologia e Storia delle Religioni dell’India presso le Università di Firenze, Roma ‘La Sapienza’, Bologna. È Direttore del ‘Master in Yoga Studies’ dell’Università Ca’ Foscari. Conta varie pubblicazioni, fra cui il testo scritto con L. Mori, Yoga. Fra storia, salute e mercato (Carocci, Roma 2008), e la cura della traduzione integrale degli Yogasūtra di Patañjali (Einaudi, Torino 2015).

sede del corso:

Shakti – Centro Studi Yoga asd
via Villoresi 11 – 20143 Milano
e-mail:info@shaktiyoga.net
tel. 02 8361042

A coloro che avranno partecipato ad almeno tre incontri verrà rilasciato attestato di partecipazione